SIAI – Gli archivi ritrovati Capitolo I: “I sorci verdi”

21.00

Esaurito

Categoria:

Ho varcato per la prima volta la soglia di quello che allora era il locale del Gruppo Lavoratori Anziani SIAI, un piovoso sabato mattina dell’autunno 2006; ad accompagnarmi c’era il grande Romano Zeni (storico, ultimo Capo Settore del Reparto Sperimentale ed Attrezzatura).
Sapevo, per sentito dire, che esisteva un archivio di materiale storico, ma non ero preparato allo spettacolo che mi si sarebbe parato davanti: in due piccole stanze stavano raccolti documenti, manuali e disegni accatastati fino al soffitto. Nessun ordine, nessuna logica di archiviazione; per trovare i documenti che man mano chiedevo di visionare Romano, ormai non più un giovanotto, si arrampicava sino a toccare il soffitto e, puntuale, tornava con quanto richiesto. Passato lo choc iniziale (continuavano a piovermi tra le mani disegni firmati da Marchetti!) ricordo che mi colse una certa tristezza nel vedere il potenziale di quel materiale così malamente sfruttato. Quel sabato mattina tornai a casa con le ginocchia impolverate, e gli occhi pieni di aeroplani. Fu così che da quel giorno presi l’abitudine di
spendere quasi tutti i miei sabati mattina a Sesto Calende, a scavare e ascoltare gli aneddoti del generosissimo Romano. Non ci volle molto per capire che il materiale presente era assolutamente di prim’ordine; buona parte di esso non era mai nemmeno stato pubblicato. Intanto lo storico dentro di me scalpitava: bisognava fare qualcosa, e bisognava farlo in fretta! Il trasferimento dell’archivio nella nuova sede, contestuale all’inaugurazione della Training Academy di AgustaWestland presso gli ex stabilimenti SIAI, permise di iniziare una prima parziale separazione fisica dei materiali; per due lunghe settimane della torrida estate del 2008 fui lasciato libero di scorrazzare per l’archivio, raccogliendo, catalogando e ordinando tutti i manuali ed i cataloghi dei velivoli SIAI e non. Da allora, sto portando avanti la catalogazione, la digitalizzazione e la preservazione dell’archivio manuali e di quello fotografico. Gli obiettivi di questa attività di catalogazione e archiviazione, inutile se fine a se stessa, sono sempre stati la promozione della storia della SIAI e la condivisione del materiale storico recuperato con gli appassionati; oggi, 200 manuali e 1323 foto dopo, è finalmente pronto per la pubblicazione il primo di una serie di volumi fotografici basati sul materiale rinvenuto in archivio, che ci permetterà di rivivere i momenti salienti della grande epopea della SIAI.
Buon viaggio!

PER EFFETTUARE L’ORDINE DI QUESTO PRODOTTO VISITATE LA SEGUENTE PAGINA: http://www.gliarchiviritrovati.it/shop/index.php

PER ULTERIORI INFO:

paolo@gliarchiviritrovati.it

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “SIAI – Gli archivi ritrovati Capitolo I: “I sorci verdi””

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *